DIANA ZERO in Vasocottura

16,00 IVA inclusa

DIANA ZERO in vasocottura

Dolce  lievitato con lievito madre zero al gusto panettone tradizionale senza uso di sfarinati di frumento con uvetta Morena, arancia e cedro canditi

Peso netto: g.360

€. 16,00

Scadenza: 6 mesi dalla data di produzione

INGREDIENTI: 

Ingredienti: Lievito naturale a pasta acida (Farina di riso, Amido di mais, Fecola di patate, Farina di SOIA, Acqua), UOVA, Farina di riso, BURRO, Acqua, Zucchero, uvetta Morena (7%), Amido di mais, Arancia candita (3%) (Zucchero, Arancia, Glucosio), Sciroppo di canditura, Tuorlo d’UOVO fresco cat.”A”, Farina di SOIA, Fecola di patate, Cedro candito (2%) (Cedro, Zucchero, Glucosio), Miele, Pasta d’Arancia, Farina di MANDORLE, Lievito di birra, E464, Fibre di Psyllium, Vaniglia in polvere.

Alcuni consigli: Conservare in luogo fresco e asciutto. Una volta aperta la confezione richiudere dall’aria e conservare per alcuni giorni a temperatura ambiente.

Per aprire il vasetto, togliere le graffette metalliche, tenere saldamente con una mano lo stesso tirando la linguetta della guarnizione, in modo che possa penetrare l’aria e aprirsi facilmente.

Prodotto soggetto a calo di peso naturale.

Si ricorda che questo dolce è stato prodotto nei nostri laboratori dove si utilizzano i seguenti allergeni:

cereali contenenti glutine, uova, soia, latte, frutta a guscio, semi di sesamo, arachidi, senape.

leggi le “condizioni generali di vendita”

Disponibile

Categoria

DIANA ZERO  in vasocottura

Dolce  lievitato con lievito madre zero al gusto panettone tradizionale senza uso di sfarinati di frumento con uvetta Morena, arancia e cedro canditi

Peso netto: g.360

€. 16,00

Scadenza: 6 mesi dalla data di produzione

INGREDIENTI: 

Ingredienti: Lievito naturale a pasta acida (Farina di riso, Amido di mais, Fecola di patate, Farina di SOIA, Acqua), UOVA, Farina di riso, BURRO, Acqua, Zucchero, uvetta Morena (7%), Amido di mais, Arancia candita (3%) (Zucchero, Arancia, Glucosio), Sciroppo di canditura, Tuorlo d’UOVO fresco cat.”A”, Farina di SOIA, Fecola di patate, Cedro candito (2%) (Cedro, Zucchero, Glucosio), Miele, Pasta d’Arancia, Farina di MANDORLE, Lievito di birra, E464, Fibre di Psyllium, Vaniglia in polvere.

Nonostante il controllo minuzioso di tutta la produzione, potrebbero essere presenti nei  prodotti da forno, eventuali minime contaminazioni di sfarinati di frumento, in quanto lavoriamo in un ambiente contaminato da farine.

Alcuni consigli: Conservare in luogo fresco e asciutto. Una volta aperta la confezione richiudere dall’aria e conservare per alcuni giorni a temperatura ambiente.

Per aprire il vasetto, togliere le graffette metalliche, tenere saldamente con una mano lo stesso tirando la linguetta della guarnizione, in modo che possa penetrare l’aria e aprirsi facilmente.

Prodotto soggetto a calo di peso naturale.

Si ricorda che questo dolce è stato prodotto nei nostri laboratori dove si utilizzano i seguenti allergeni:

cereali contenenti glutine, uova, soia, latte, frutta a guscio, semi di sesamo, arachidi, senape.

NOTE DI PRODUZIONE

Ingredienti unici

il lievito madre con oltre 25 anni di maturazione…. la NOSTRA frutta candita, senza alcun conservante, prodotta nei nostri laboratori…Il burro fresco. Da 25 anni il nostro amico e fornitore Pavan Enrico, (Il Becco Giallo Soc. Agr.) ci porta le uova FRESCHE allevate a terra, non in brick; le sgusciamo una ad una per dare un alimento vivo al nostro lievito. Da qui il colore naturale del nostro impasto. In Piancavallo poi, ci sono gli alveari di Pietro Ventura, che produce un miele straordinario che porta con se tutti i profumi del bosco nei nostri lievitati. L’uvetta proviene dall’essiccazione di uve rosse Thompson e Flame Jumbo, coltivate a pergola nei monti dell’Aconcagua, Chile, essiccate al sole senza sbiancamenti né trattamenti chimici. L’unico aroma naturale è la vaniglia in bacche che dà il tocco finale.

Abbiamo messo il “Dianazero” in vasocottura per poter mantenere inalterate le sue caratteristiche di morbidezza nel tempo, senza l’uso di conservanti, ma solo sfruttando la tecnica del vasocottura per poter dare la possibilità anche a chi soffre di allergie ed intolleranze alle farine di frumento, per poter garantire la massima attenzione possibile  al contatto da sfarinati.

leggi le “condizioni generali di vendita”